8 Settimane per il Referendum contro la vita in Irlanda

A 8 settimane dal referendum in Irlanda per abrogare la protezione sulla vita del concepito e aprire all’aborto, il Ministro della Salute Harris ha dato i numeri, pur di sostenere la sua battaglia pro aborto. Le esperienze di migliaia di donne irlandesi che viaggiano nel Regno Unito ogni anno per un aborto sono state raccontate […]

A 8 settimane dal referendum in Irlanda per abrogare la protezione sulla vita del concepito e aprire all’aborto, il Ministro della Salute Harris ha dato i numeri, pur di sostenere la sua battaglia pro aborto. Le esperienze di migliaia di donne irlandesi che viaggiano nel Regno Unito ogni anno per un aborto sono state raccontate […]

A 8 settimane dal referendum in Irlanda per abrogare la protezione sulla vita del concepito e aprire all’aborto, il Ministro della Salute Harris ha dato i numeri, pur di sostenere la sua battaglia pro aborto.

Le esperienze di migliaia di donne irlandesi che viaggiano nel Regno Unito ogni anno per un aborto sono state raccontate durante un dibattito chiave in Parlamento sul referendum.

Il ministro della salute Simon Harris ha dichiarato: “Le donne di ogni contea della Repubblica d’Irlanda si sono recate nel Regno Unito per accedere ad un aborto e penso che dobbiamo riconoscerle tutte. È la triste realtà che stiamo esportando questo problema.”

Il dibattito è giunto a 8 settimane dal referendum sull’abrogazione dell’8° emendamento che protegge la vita umana dal concepimento nella Costituzione irlandese.

Lo scorso dicembre, un rapporto di un comitato di ‘esperti’ del Parlamento, aveva chiesto l’abrogazione della protezione del concepito.

Nel suo rapporto di 40 pagine, la commissione raccomandava che l’aborto fosse disponibile fino a 12 settimane di gravidanza senza che una donna dovesse spiegare la sua decisione, o aborto ‘on-demand’.

Harris ha affermato che nel 2016 3.265 donne irlandesi hanno viaggiato nel solo Regno Unito per abortire, pur essendo questi i dati, il Ministro Harris (favorevole all’aborto) si è spinto oltre nella sua fantasia, affermando che lui stima che siano state 170,000 le donne irlandesi che abbiano viaggiato in UK per abortire dal 1980. Nessuna statistica, né la matematica sostiene le fantasie del Ministro Harris.

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com