Warning: Parameter 2 to qtranxf_postsFilter() expected to be a reference, value given in /home/matchman/public_html/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298
America Latina, l'ONU decide l'agenda per la popolazione - Matchman News
Warning: Parameter 2 to qtranxf_postsFilter() expected to be a reference, value given in /home/matchman/public_html/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

America Latina, l’ONU decide l’agenda per la popolazione

La Commissione Economica per l’America Latina delle Nazioni Unite (CEPAL) si riunisce in Messico per tracciare il piano d’azione per il futuro della popolazione nella regione.

La Commissione Economica per l’America Latina delle Nazioni Unite (CEPAL) si riunisce in Messico per tracciare il piano d’azione per il futuro della popolazione nella regione.

Il Messico ospita dal 6 al 9 ottobre la seconda riunione della Conferenza Regionale su popolazione e sviluppo, organizzato dalla Commissione Economica per l`America Latina (CEPAL). I dirigenti regionali discuteranno un programma per il futuro della popolazione e delineeranno le linee guida per l’attuazione nei paesi della regione. Alla base della riunione si trova la promozione dell’aborto e l`ideologia gender.

Nell’agosto 2013, i funzionari della CEPAL insieme ai governanti dei paesi latino-americani hanno elaborato il cosiddetto “Consenso di Montevideo”, un programma regionale di 120 misure su politiche demografiche e di sviluppo. Questo documento è stato adottato in occasione della prima riunione della Conferenza Regionale sulla popolazione e lo sviluppo in America Latina, tenutasi in Uruguay.

Dal 6 al 9 Ottobre la CEPAL tiene la seconda riunione della Conferenza Regionale su popolazione e sviluppo in Messico. L’obiettivo principale è quello di presentare “la guida operativa per l’attuazione del Consenso di Montevideo su popolazione e sviluppo, in cui i paesi discuteranno sulle esperienze nazionali nel quadro dell’attuazione del consenso”, afferma la CEPAL.

Alla conferenza partecipano i dirigenti dei governi latinoamericani, le organizzazioni internazionali e i rappresentati della società civile, per discutere su temi come l’invecchiamento, le popolazioni indigene, le migrazioni internazionali, la parità di genere o la fertilità e la salute sessuale e riproduttiva nella regione.

I documenti preparatori della conferenza mettono in luce le intenzioni alla base della Convegno, cioè; la promozione dell`aborto, dell`ideologia gender e del matrimonio omosessuale. Così si legge che, anche se c`è stato un passo avanti nel campo dei diritti sessuali e LGBT, questi sono ancora “insufficienti e diseguali”.

I dirigenti considerano sintomi di “stagnazione e di declino” nella regione, i discorsi “conservatori in opposizione all’aborto”, “l’esaltazione della famiglia”, la rinascita “dell’ideologia della famiglia”, e il fatto che “i diritti sessuali e riproduttivi” siano ancora “scarsi e limitino fortemente l`autonomia delle donne”.

Al contrario, il documento loda il “successo” dell`Argentina dalla legge d’identità di genere e il matrimonio gay, dell’Uruguay, della Colombia e del Brasile per legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesse e della Colombia per consentire l’aborto quando c`è “pericolo per la salute mentale” della madre.

Inoltre stabilisce quali sono gli obiettivi da tradurre in priorità politiche per i diversi paesi. L’accesso, la protezione e la “garanzia universale della salute sessuale e riproduttiva”, l`ampio “accesso ai contraccettivi di emergenza e ai metodi di pianificazione familiare”, i servizi integrali di “aborto sicuro”, l`attenzione nel “processo riproduttivo” o la “consapevolezza speciale dei diritti sessuali e riproduttivi della comunità LGBT” in modo che siano ugualmente promossi e perseguiti.

La piattaforma cittadina internazionale CitizenGo ha lanciato una campagna per chiedere alla CEPAL di rispettare la vita umana e l’importanza della famiglia nello sviluppo delle politiche e nel disegno dell`agenda d’azione da attuare nei paesi dell’America Latina e dei Caraibi.

Auxi Rodríguez

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com