Dagli USA, un aiuto concreto alle vittime di genocidio in Iraq e Siria

In risposta al genocidio di ISIS contro i cristiani, gli yazidi e altre minoranze religiose e etniche, la Camera dei Rappresentanti degli Usa lo scorso 6 giugno ha approvato all’unanimità la legge bipartisan per aiutare le minoranze vittime di genocidio in Iraq e in Siria (HR 390). La legislazione è stata redatta e promossa dall’Hon. […]

Genocidio-cristiani

In risposta al genocidio di ISIS contro i cristiani, gli yazidi e altre minoranze religiose e etniche, la Camera dei Rappresentanti degli Usa lo scorso 6 giugno ha approvato all’unanimità la legge bipartisan per aiutare le minoranze vittime di genocidio in Iraq e in Siria (HR 390). La legislazione è stata redatta e promossa dall’Hon. […]

In risposta al genocidio di ISIS contro i cristiani, gli yazidi e altre minoranze religiose e etniche, la Camera dei Rappresentanti degli Usa lo scorso 6 giugno ha approvato all’unanimità la legge bipartisan per aiutare le minoranze vittime di genocidio in Iraq e in Siria (HR 390).

La legislazione è stata redatta e promossa dall’Hon. Chris Smith (NJ-04), Presidente del panel della sui diritti umani globali e dalla co-autrice l’Hon. Anna Eshoo (CA-18).

“Il 9 maggio 2016, la Camera aveva approvato la Risoluzione sul genocidio di Jeff Fortenberry a 393 a 0. Pochi giorni dopo, il segretario di Stato John Kerry aveva dichiarato le atrocità di ISIS come genocidio”, ha detto Smith, che recentemente ha assistito alla devastazione in prima persona, durante un viaggio in un campo di sfollati a Erbil, in Iraq. “Nonostante questo, la minaccia esistenziale per i cristiani, gli yazidi e le altre minoranze continua fino ad oggi”.

“Ho incontrato molte persone fortunate nella zona di sicurezza ad Ebril, dove ho visto molta gioia, amore e coraggio, che nonostante la perdita di famiglie e amici da parte dell’ISIS, avevano speranza. I bambini hanno cantato i canti natalizi con sorrisi e riverenza, ma sorprendentemente – anche l’anno scorso come ogni anno – non hanno ottenuto alcun aiuto dagli Stati Uniti “, ha dichiarato Smith.

“Decine di migliaia di persone di minoranze religiose e etniche in Iraq e in Siria continuano ad affrontare persecuzioni da parte dell’ISIS e hanno bisogno ora del nostro aiuto”, ha detto la Eshoo. “Il H. 390 (Legge 390 della Camera dei rappresentanti) fornirà un sollievo umanitario urgente per i sopravvissuti a ciò che, sia il Congresso e il Dipartimento di Stato, hanno denominato “genocidio” e questi aiuti garantiranno che noi perseguiremo i responsabili di questi reati.

“Ringrazio il Presidente Smith per la sua leadership appassionata su questo tema e non vedo l’ora di vedere questo pacchetto di aiuti rapidamente approvato dal Senato e confermato dalla firma del Presidente Trump”. Tra l’altro, nella Legge approvata dalla Camera dei rappresentanti si obbliga il Governo degli Stati Uniti a :”sostenere gli enti che conducono indagini penali per i responsabili di genocidio, crimini contro l’umanità e crimini di guerra in Iraq, ivi compresa la raccolta e la conservazione di prove che connettono specifici responsabili a specifici crimini di atrocità utilizzabile nei Trinunali;

Incoraggiare i governi stranieri a fornire informazioni identificative su sospetti perpetratori e per perseguire i responsabili”.

“Il presidente Trump e il vicepresidente Pence hanno fortemente pubblicamente impegnato l’Amministrazione a fornire sollievo ai cristiani, agli yazidi e agli altri sopravvissuti al genocidio e ad assicurare che i colpevoli siano portati alla giustizia. H.R. 390 contribuirà a garantire che i funzionari attuino questi impegni”, ha aggiunto Smith.

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com