Dopo il bando contro Gesù, l’Università del Colorado fa retromarcia

Un’università in Colorado, la Colorado Mesa University, ha ribaltato la sua decisione di rimuovere i riferimenti religiosi dal discorso di laurea di uno studente infermieristico che è stato scelto per rivolgersi ai suoi compagni di classe alla cerimoniali laurea. I funzionari della Colorado Mesa University (CMU) avevano inizialmente detto a Karissa Erickson di rimuovere i […]

Un’università in Colorado, la Colorado Mesa University, ha ribaltato la sua decisione di rimuovere i riferimenti religiosi dal discorso di laurea di uno studente infermieristico che è stato scelto per rivolgersi ai suoi compagni di classe alla cerimoniali laurea. I funzionari della Colorado Mesa University (CMU) avevano inizialmente detto a Karissa Erickson di rimuovere i […]

Un’università in Colorado, la Colorado Mesa University, ha ribaltato la sua decisione di rimuovere i riferimenti religiosi dal discorso di laurea di uno studente infermieristico che è stato scelto per rivolgersi ai suoi compagni di classe alla cerimoniali laurea.

I funzionari della Colorado Mesa University (CMU) avevano inizialmente detto a Karissa Erickson di rimuovere i riferimenti a Dio, Gesù Cristo e la Bibbia dal suo discorso, ma la scuola ha invertito la rotta dopo aver ricevuto una lettera dall’Alliance for Defending Freedom (ADF).

Il Daily Sentinel ha riferito che la facoltà infermieristica della CMU aveva chiesto a Erickson di rimuovere i riferimenti religiosi “perché qualcuno avrebbe potuto sentirsi offeso”.

Il discorso di Erickson includeva il versetto biblico Giovanni 16:33, nel quale Gesù avverte i seguaci della tribolazione, ma dice loro di “avere coraggio” perché ha già “sconfitto il mondo”.
La lettera dell’ADF, datata 4 maggio, ha rilevato che la richiesta di rimuovere i riferimenti religiosi è arrivata dopo che la scuola ha ricevuto denunce dalla Freedom From Religion Foundation (FFRF) nel 2015 per la distribuzione delle Bibbie di Gideon.

L’avvocato dell’ADF Travis Barham sosteneva che la censura della CMU sul discorso di Erickson violava la Costituzione degli Stati Uniti.

Secondo quanto riferito, l’Università ha ritirato la richiesta quattro giorni dopo aver ricevuto la lettera dell’ADF. La portavoce della CMU, Dana Nunn, ha spiegato che la facoltà “ha fatto un errore” quando ha chiesto la rimozione dei riferimenti religiosi.

“Era un malinteso mosso da buone intenzioni su ciò che era appropriato”, ha detto Nunn, come riportato da The Daily Sentinel. “Penso che sia giusto dire che molte persone hanno le proprie interpretazioni sulla separazione tra chiesa e stato, e il membro della facoltà che inizialmente ha chiesto il cambiamento stava solo cercando di fare la cosa giusta, ma non era corretta dal punto di vista legale” .
Nunn ha inoltre sottolineato che l’università non proibisce agli studenti di parlare della loro fede.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com