Educazione gender, in Germania è realtà

Lo stato tedesco del Baden-Württemberg potrebbe introdurre l’ideologia gender come base del sistema d’istruzione.

Lo stato tedesco del Baden-Württemberg potrebbe introdurre l’ideologia gender come base del sistema d’istruzione.

Gli insegnanti dello stato di Baden-Württemberg stanno in questo momento discutendo su un piano formativo presentato dalla coalizione di governo, formata dal Partito dei Verdi e dal Partito Socialista tedesco, che mira a stabilire l`ideologia di genere come fondamento ideologico su cui basare il modello educativo del lander.

Il nuovo piano di formazione presentato dal governo regionale, ha lo scopo di eliminare il concetto di “diversità sessuale” come un tema trasversale nelle scuole e mira a stabilire un piano “per la tolleranza, l`inclusione e la diversità”, come dichiarato dal Capo dello Stato regionale Winfried Kretschmann. Con l`adozione del piano, l`educazione sessuale diventerà obbligatoria per tutte le scuole e tutti i livelli, soprattutto per i più piccoli.

Con il pretesto del “rispetto e della non discriminazione” della diversità sessuale, il piano impone un`ideologia concreta che rappresenta una minoranza della società. Così afferma l`esistenza di persone “con differenti culture, nazionalità, etnie, religione, credenze, orientamento sessuale e identità di genere con valore neutro” e spiega i diversi tipi di famiglie esistenti sulla base del loro orientamento sessuale. “Le famiglie sono diverse. A volte c`è un papà o una mamma. A volte ci sono due mamme o due papà. Ogni tanto c`è un padre che era una donna o una mamma che era un uomo”, afferma il programma.

Un altro punto incluso nel piano è l`acquisto di giocattoli sessuali e preservativi da portare in aula e la discussione con l`insegnante su come deve essere fornito un bordello per soddisfare i clienti con diverso orientamento sessuale.

Il piano si trova attualmente in discussione nelle commissioni d`insegnanti in cui dovranno creare una bozza che sarà discussa nell’autunno del 2015 al Consiglio dei Genitori, al Consiglio degli studenti e al Consiglio della scuola e che entrerà in vigore per l`anno scolastico 2016/2017.

Il progetto educativo ha diviso i cittadini e ha scatenato numerose proteste nelle strade delle principali città della regione. L`ultima manifestazione si è svolta alla fine di giugno a Stuttgart e ha riunito oltre 4000 persone per opporsi all`educazione sessuale obbligatoria. Tra le esigenze dei manifestanti si trova la conservazione dell`istituzione del matrimonio e l`opposizione ai valori gender che saranno imposti obbligatoriamente.

“Come padre di 4 figli, sono preoccupato che i nostri bambini nelle scuole imparino cose che sono contro le convinzioni religiose della mia famiglia. Dio ha creato il marito e la moglie e il matrimonio tra un uomo e una donna. Questo è quello che vogliamo insegnare ai nostri figli. Pertanto, il curriculum è un attacco alla nostra libertà di credo e vorrei invitare i leader politici per sottolineare le questioni sollevate e per proteggere il matrimonio tra un uomo e una donna”, ha dichiarato Malte Kaufmann, portavoce della piattaforma pro-famiglia “Demo for all”.

Auxi Rodríguez

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com