Giustizia in Germania, confusione di ‘genere’

Nei giorni scorsi, ad una donna transessuale che ha usato lo sperma che aveva accumulato prima del suo cambio di sesso per avere un bambino con la sua compagna è stata negata la maternità. Lei non può essere legalmente registrata come la madre del bambino, lo ha stabilito con sentenza il più alto tribunale civile […]

Nei giorni scorsi, ad una donna transessuale che ha usato lo sperma che aveva accumulato prima del suo cambio di sesso per avere un bambino con la sua compagna è stata negata la maternità. Lei non può essere legalmente registrata come la madre del bambino, lo ha stabilito con sentenza il più alto tribunale civile […]

Nei giorni scorsi, ad una donna transessuale che ha usato lo sperma che aveva accumulato prima del suo cambio di sesso per avere un bambino con la sua compagna è stata negata la maternità. Lei non può essere legalmente registrata come la madre del bambino, lo ha stabilito con sentenza il più alto tribunale civile e penale tedesco.

La Corte Federale di Giustizia, ha respinto un ricorso presentato alla corte inferiore dalla donna transessuale che voleva essere registrata come seconda madre del bambino, nato nel 2015. La Corte ha affermato che solo la donna che partorisce può essere considerata la madre legale del bambino .

A settembre, la Corte ha emesso una sentenza simile in un caso riguardante un uomo transessuale che ha dato alla luce un bambino e voleva essere registrato come padre legale.

Il tribunale ha dichiarato nella sua sentenza giovedì 4 gennaio scorso che, sebbene i diritti e i doveri di una persona transessuale dipendessero dal loro nuovo genere, il rapporto giuridico con i suoi figli deve considerarsi invariato.

A Novembre, la Corte Costituzionale tedesca si era pronunciata a favore dell’introduzione di una terza categoria di genere per le persone che non si identificano come maschi o femmine o nascono con una ambigua anatomia sessuale.

Una serie di difficoltà e contraddizioni, nella pratica come nella logica giuridica, stanno attraversando la giurisprudenza tedesca a causa delle aperture sul ‘gender’ e sulla ‘fluidità sessuale’…

 

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com