La convivenza fa male alla coppia: una indagine dalla Spagna

Nel XXI secolo, l‘idea di sposarsi senza vivere in coppia precedentemente è assolutamente minoritaria tra i giovani spagnoli: secondo le indagini della Fondazione Santa Maria (1.250 interviste di giovani di età compresa tra i 15 ei 24) , solo uno su dieci giovani ha dichiarato questa intenzione (o meno: nel 2016 ha dichiarato il 7,4%). […]

Nel XXI secolo, l‘idea di sposarsi senza vivere in coppia precedentemente è assolutamente minoritaria tra i giovani spagnoli: secondo le indagini della Fondazione Santa Maria (1.250 interviste di giovani di età compresa tra i 15 ei 24) , solo uno su dieci giovani ha dichiarato questa intenzione (o meno: nel 2016 ha dichiarato il 7,4%). […]

Nel XXI secolo, l‘idea di sposarsi senza vivere in coppia precedentemente è assolutamente minoritaria tra i giovani spagnoli: secondo le indagini della Fondazione Santa Maria (1.250 interviste di giovani di età compresa tra i 15 ei 24) , solo uno su dieci giovani ha dichiarato questa intenzione (o meno: nel 2016 ha dichiarato il 7,4%).

A questi devono essere aggiunti 1,5% o 2% che affermano di essere già sposati e che non hanno vissuto con il loro partner.

Al contrario, secondo gli ultimi dati (sondaggi del 2016), uno su tre afferma: “Ho intenzione di sposarmi, ma prima vivo con il mio partner”. L’idea di vivere da coppia senza un piano per sposarsi è uno su cinque (20%). E un grande cambiamento è visto nel assolutamente indecisi: quasi il 30% che ha detto “Io non so cosa farò”, mentre dieci anni prima di questi il ​​17% era indeciso.

Gli “assolutamente liberal” ( “Io formo un partner aperto con totale libertà sessuale”) sono, in teoria, meno del 2% … ma in pratica è chiaro cosa può accadere ai partner sessuali dopo che l’altro non ha la chiara volontà di esclusività e unione indissolubile “finché morte non ci separi”.

Convivenza per “dimostrare” l’amore eterno, una superstizione popolare.

In Spagna, come in altri paesi, molti giovani (e i loro genitori) credono in maniera assolutamente in contrasto con i dati scientifici raccolti nel corso di decenni sulla superstizione che sia bene convivere prima del matrimonio e prudente “per testare la nostra convivenza” e “compatibilità”. Nessun dato scientifico prova la bontà di questa scelta, anzi l’esatto contrario.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com