Warning: Parameter 2 to qtranxf_postsFilter() expected to be a reference, value given in /home/matchman/public_html/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298
Messico, i cittadini protestano contro il matrimonio omosessuale - Matchman News
Warning: Parameter 2 to qtranxf_postsFilter() expected to be a reference, value given in /home/matchman/public_html/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Messico, i cittadini protestano contro il matrimonio omosessuale

Migliaia di messicani manifestano contro il tentativo del Presidente Enrique Peña Nieto per legalizzare il matrimonio gay nell`intero paese.

Migliaia di messicani manifestano contro il tentativo del Presidente Enrique Peña Nieto per legalizzare il matrimonio gay nell`intero paese.

Migliaia di cittadini e numerose associazioni messicane hanno iniziato una campagna di protesta attiva contro il tentativo del presidente messicano Enrique Peña Nieto per legalizzare il matrimonio omosessuale in tutto il Paese. Inaspettatamente, il Presidente ha annunciato la sua intenzione di modificare la Costituzione Federale e il Codice Civile per “proteggere” tutte le coppie dello stesso sesso.

Alla fine di maggio, in un atto contro la discriminazione delle minoranze sessuali, il Presidente messicano ha annunciato l`intenzione di modificare la normativa nazionale per legalizzare il matrimonio omosessuale a livello federale. Con la scusa di proteggere le coppie omosessuali, il Presidente Enrique Peña Nieto ha dichiarato che vuole modificare l’articolo 4 della Costituzione in modo da “riconoscere il diritto umano per il quale tutte le persone possono sposarsi senza alcuna discriminazione”.

La proposta contro la discriminazione delle minoranze sessuali va oltre. Il Presidente vuole anche modificare il Codice Civile federale in modo che le coppie dello stesso sesso possano adottare in tutti gli Stati del paese, e imporre l`ideologia di genere, in particolare nel campo dell’istruzione, senza che i genitori possano opporsi.

“Questa iniziativa ha una forte carica ideologica che cerca di essere imposta ai nostri figli e giovani, si allontana dalla difesa dei diritti umani, in particolare dal principio per il quale i genitori sono i primi e principali educatori dei loro figli”, ha protestato Consuelo Mendoza, presidente dell’Unione Nazionale dei Genitori (UNPF).

La proposta di Peña Nieto ha suscitato un grande malcontento nazionale e internazionale. Più di 1.000 istituzioni civili messicane hanno deciso di unirsi e hanno formato il Fronte Nazionale per la Famiglia (FNF) in modo da fare fronte alle azioni del Presidente e da difendere la famiglia e i bambini.

“Ci uniamo per esprimere un rifiuto pubblico, forte e fermo verso questa iniziativa proposta dal Presidente,” ha dichiarato Carlos Ramírez, portavoce del FNF, e ha aggiunto che la società civile richiede proposte che non attacchino la famiglia o il matrimonio.

Inoltre, la proposta di matrimonio gay del Presidente contraddice e si oppone all’iniziativa di cittadinanza presentata dal Consiglio Messicano per la Famiglia (ConFamilia) che è stata sostenuta da più di 240.000 firme e che cerca di riconoscere il matrimonio come l’unione di un uomo e di una donna a livello federale.

“L’iniziativa del Presidente è una risposta negativa all’iniziativa che noi, come cittadini, abbiamo presentato e promosso in favore de la famiglia -ha detto Ramírez-. Questo significa che il Presidente non si prende cura di ciò che pensa la società e, quindi, agisce contro”.

Così, il Fronte Nazionale per la Famiglia ha chiesto al Governo di ascoltare i cittadini messicani e di modificare l’articolo 4 della Costituzione per rafforzare la figura del matrimonio naturale e della famiglia.

 

Auxi Rodríguez

 

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com