Nigeria, due studenti in carcere dopo la conversione al cristianesimo

Una studentessa universitaria nigeriana convertita dall’islam al cristianesimo è stato arrestato dalle forze di sicurezza statali, così come l’uomo che portato al cristianesimo. Nabila Umar Sanda, 19 anni, è una studentessa della Bingham University di Karu, nello stato centrale di Nasarawa, che è di proprietà di una delle maggiori chiese della Nigeria – Evangelical Church […]

Una studentessa universitaria nigeriana convertita dall’islam al cristianesimo è stato arrestato dalle forze di sicurezza statali, così come l’uomo che portato al cristianesimo. Nabila Umar Sanda, 19 anni, è una studentessa della Bingham University di Karu, nello stato centrale di Nasarawa, che è di proprietà di una delle maggiori chiese della Nigeria – Evangelical Church […]

Una studentessa universitaria nigeriana convertita dall’islam al cristianesimo è stato arrestato dalle forze di sicurezza statali, così come l’uomo che portato al cristianesimo.

Nabila Umar Sanda, 19 anni, è una studentessa della Bingham University di Karu, nello stato centrale di Nasarawa, che è di proprietà di una delle maggiori chiese della Nigeria – Evangelical Church Winning All, o ECWA.

Durante gli studi, Nabila divenne amica di Simput Dafup, un cristiano di 33 anni, che, una volta espresso interesse per il cristianesimo, la invitò ad incontrare un dirigente della chiesa locale, Jeremiah Datim.

Parlando alla stampa di Jos, capitale del vicino stato dell’Altopiano, Datim ha spiegato che, dopo che la giovane donna ha deciso di diventare cristiana, ha immediatamente preso contatto con l’organizzazione islamica locale, come è ormai consuetudine.

“Voglio dichiarare, a scanso di equivoci, che la Costituzione della Repubblica Federale della Nigeria garantisce il diritto a chiunque di propagare la sua fede e il diritto di praticare anche qualsiasi religione di propria scelta. La signorina Nabila mi ha detto che ha 19 anni e quindi è libera di scegliere una religione per se stessa. ”

Ciononostante, Nabila e Simput sono stati arrestati lo scorso 8 gennaio e si trovano in carcere, apparentemente senza ragioni.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com