Protezione dei cristiani, l’impegno dell’Ungheria è unico

Lo scorso 11-13 Ottobre più di 300 esperti e operatori internazionali che si impegnano per la difesa dei cristiani perseguitati nel mondo si sono riuniti a Budapest a seguito dell’invito del Governo Ungherese per discutere e promuovere una migliore sinergia a sostegno dei cristiani perseguitati. Il Governo Ungherese sin dall’agosto 2016 ha implementato un Dipartimento […]

Lo scorso 11-13 Ottobre più di 300 esperti e operatori internazionali che si impegnano per la difesa dei cristiani perseguitati nel mondo si sono riuniti a Budapest a seguito dell’invito del Governo Ungherese per discutere e promuovere una migliore sinergia a sostegno dei cristiani perseguitati. Il Governo Ungherese sin dall’agosto 2016 ha implementato un Dipartimento […]

Lo scorso 11-13 Ottobre più di 300 esperti e operatori internazionali che si impegnano per la difesa dei cristiani perseguitati nel mondo si sono riuniti a Budapest a seguito dell’invito del Governo Ungherese per discutere e promuovere una migliore sinergia a sostegno dei cristiani perseguitati.

Il Governo Ungherese sin dall’agosto 2016 ha implementato un Dipartimento e un Ministro Junior per la protezione ed aiuto dei cristiani perseguitati. L’Ungheria è l’unico paese il cui Governo abbia incluso nell’esecutivo un responsabile per questo settore.

In questo primo anno di attività dedicata alla protezione ed aiuto dei cristiani perseguitati, il Governo ha speso diversi milioni di euro in iniziative di ricostruzione di villaggi e strutture nella Piana di Ninive in Iraq.

A Conclusione della ‘Cosultazione Internazionale’ tenutasi a Budapest nelle scorse settimane è stato approvato un documento molto significativo, che potete leggere in esclusiva qui: International Consultation_Budapest Declaration 2017.10.13

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com