Referendum sull’aborto in Irlanda: il no può vincere

Sondaggi di opinione pubblicati nelle scorse settimane in Irlanda suggeriscono un inasprimento della campagna referendaria sull’aborto, in quanto diventa chiaro che una grande parte della popolazione è indecisa e questi voti saranno decisivi per abolire o confermare la protezione del concepito. Il Sunday Times ha riferito durante l’ultimo fine settimana che il sondaggio Behavior & […]

Sondaggi di opinione pubblicati nelle scorse settimane in Irlanda suggeriscono un inasprimento della campagna referendaria sull’aborto, in quanto diventa chiaro che una grande parte della popolazione è indecisa e questi voti saranno decisivi per abolire o confermare la protezione del concepito. Il Sunday Times ha riferito durante l’ultimo fine settimana che il sondaggio Behavior & […]

Sondaggi di opinione pubblicati nelle scorse settimane in Irlanda suggeriscono un inasprimento della campagna referendaria sull’aborto, in quanto diventa chiaro che una grande parte della popolazione è indecisa e questi voti saranno decisivi per abolire o confermare la protezione del concepito.

Il Sunday Times ha riferito durante l’ultimo fine settimana che il sondaggio Behavior & Attitudes ha rilevato che il 48% di tutti gli elettori ha sostenuto l’abrogazione dell’Ottavo Emendamento della Costituzione, che vieta l’aborto in quasi tutte le circostanze, con il 30% contro e il 17% di indecisi. Il 4 per cento ha dichiarato che non avrebbero votato.

Sulla questione della legiferazione per l’aborto su richiesta fino a 12 settimane, come raccomandato dal comitato misto Oireachtas sull’ottavo emendamento della Costituzione, il margine è inferiore: 43% a favore e 35% contrario, con il 22% indeciso .

La Sunday Independent ha anche pubblicato un sondaggio sull’aborto, condotto da Kantar Millward Brown, che ha mostrato il 48% a favore della proposta di 12 settimane, il 33% contrario e il 19% indeciso.

Nonostante le polemiche sulle dichiarazioni del Ministro per la Protezione Sociale Regina Doherty, che ha suggerito nei giorni scorsi che la parte dell’abrogazione potrebbe perdere il referendum a meno che non ci sia stata una forte campagna alle spalle, la maggior parte delle opinioni ha condiviso questa analisi dei fatti. Gli abortisti possono perdere il Referendum in Irlanda.

La campagna pro-vita ha accolto favorevolmente i sondaggi, affermando che “più persone giungono a rendersi conto di quale abrogazione dell’ottavo emendamento porterebbe in pratica, i sondaggi continueranno a muoversi nella stessa direzione”.

Questa può essere una previsione accurata, o può essere un pio desiderio, ma è certamente vero che i gruppi anti-aborto hanno intensificato la loro attività, intensificando la loro iniziativa e le loro campagne con poster e social media.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com