Sorpresa: il primo esperto ONU per i diritti LGBTI si dimetta. E lo scontro si riaccende

Il primo Esperto Indipendente Onu per i diritti LGBT e Intersex si è dimesso lo scorso 8 Settembre. Vitit Muntarbhorn in una lettera inviata dal presidente del Consiglio dei diritti umani Joaquín Alexander Maza Martelli dell’8 settembre ha citato la sua salute personale e quella di un membro della famiglia come cause delle sue dimissioni. […]

Il primo Esperto Indipendente Onu per i diritti LGBT e Intersex si è dimesso lo scorso 8 Settembre. Vitit Muntarbhorn in una lettera inviata dal presidente del Consiglio dei diritti umani Joaquín Alexander Maza Martelli dell’8 settembre ha citato la sua salute personale e quella di un membro della famiglia come cause delle sue dimissioni. […]

Il primo Esperto Indipendente Onu per i diritti LGBT e Intersex si è dimesso lo scorso 8 Settembre.

Vitit Muntarbhorn in una lettera inviata dal presidente del Consiglio dei diritti umani Joaquín Alexander Maza Martelli dell’8 settembre ha citato la sua salute personale e quella di un membro della famiglia come cause delle sue dimissioni.

“La ragione principale per le dimissioni è la malattia: sono stato malato negli ultimi mesi e sono stato anche ricoverato in ospedale”, ha scritto Muntarbhorn. “Sto riprendendo e voglio ridurre in generale il mio carico di lavoro. Inoltre, c’è una ragione familiare: un membro chiave della mia famiglia è malato e ora devo intraprendere ulteriori obblighi familiari che consumano sia tempo che energia “.

Muntarbhorn – professore di diritto internazionale all’università Chulalongkorn di Bangkok era in carica dallo scorso autunno. Il Consiglio U.N. sui diritti umani nel giugno 2016 aveva approvato una risoluzione che creava il suo ufficio. Per ben due volte, nel primo anno di incarico dell’Esperto Indipendente per i diritti LGBTI, molti paesi del Consiglio dei Diritti Umani hanno provato a sospenderne il mandato, le dimissioni di Muntarbhorn potrebbero rinforzare le ragioni e il consenso su una proposta di sospensione o addirittura di cancellazione dell’incarico.

Le dimissioni di Muntarbhorn diverranno esecutive il prossimo 31 ottobre. Non è immediatamente chiaro quando inizierà il processo di ricerca del successore di Muntarbhorn.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com