In Texas c’è una nuova legge anti aborto

Il Parlamento dello Stato del Texas, controllato dai repubblicani, ha approvato sabato 20 maggio una legislazione per limitare le pratiche abortive, nonostante la Corte suprema degli Stati Uniti la scorsa estate avesse bocciato la maggior parte delle modifiche legislative (restrittive) della legge precedente del Texas (approvata quattro anni orsono). Il Parlamento del Texas ha votato […]

Il Parlamento dello Stato del Texas, controllato dai repubblicani, ha approvato sabato 20 maggio una legislazione per limitare le pratiche abortive, nonostante la Corte suprema degli Stati Uniti la scorsa estate avesse bocciato la maggior parte delle modifiche legislative (restrittive) della legge precedente del Texas (approvata quattro anni orsono). Il Parlamento del Texas ha votato […]

Il Parlamento dello Stato del Texas, controllato dai repubblicani, ha approvato sabato 20 maggio una legislazione per limitare le pratiche abortive, nonostante la Corte suprema degli Stati Uniti la scorsa estate avesse bocciato la maggior parte delle modifiche legislative (restrittive) della legge precedente del Texas (approvata quattro anni orsono).

Il Parlamento del Texas ha votato 96-47 sulla legislazione che proibisce una procedura di aborto nel secondo trimestre, una norma simile alle leggi che i tribunali hanno bloccato in Alabama, Oklahoma, Kansas e Louisiana.

La legge del Texas ritiene responsabili, anche sotto l’aspetto finanziario, i medici che si rendono colpevoli di tali aborti ‘tardivi”, ha riportato l’Associated Press venerdì 19 maggio scorso.

Queste disposizioni controverse sono state affrontate all’interno di un disegno di legge più ampio che richiede la sepoltura o la cremazione di resti fetali da aborti.

La misura impedisce anche la vendita o la donazione di tessuti fetali, cosa che si sta approvando in tutti gli Stati a maggioranza GOP, dopo la pubblicazione di video e dichiarazioni di dirigenti di ParentParenthood nel 2015. Il diritto federale già vieta la vendita di tessuti fetali.

La proposta era stata precedentemente approvata dal Senato dello Stato del Texas, tornando alla Camera è stata ampliata, anche perché i membri GOP della Camera sono molto più conservatori e dunque l’approvazione finale sarà molto facile e rapida.

Con la procedura dell’aborto precedentemente consentita, l’aggiustamento della dilatazione e dell’evacuazione obbligava i medici ad usare pinze o strumenti simili su un feto vivo per rimuoverlo dal ventre o ‘spezzettarlo’.

I gruppi pro-aborto affermano che questo metodo è la procedura più sicura dell’aborto, ma i conservatori del Texas lo hanno chiamato un metodo “barbaro” durante le discussioni di questi mesi.

Il disegno di legge riflette una modifica della strategia per i repubblicani del Texas, che negli anni precedenti si sono concentrati sulla salute della madre nel redigere la legislazione contro l’aborto. Ora ci si concentra sul feto.

Nel 2013, il Texas ha approvato una delle leggi rigorose sull’aborto, più di 20 cliniche di aborto di Texas si sono chiuse dopo che la legge è passata. La Corte Suprema degli Stati Uniti ha annullato gran parte di quella legge, ora la nuova legge approvata ribadisce e amplia le restrizioni in materia di aborto. 

Molti sostenitori sostengono che nella nuova legislazione è importante la previsione per la sepoltura o cremazione di resti fetali perchè essa rispetta e preserva la dignità umana.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com