USA: Dipartimento Giustizia indaga Planned Parenthood

Il Dipartimento di Giustizia (DOJ) degli USA ha annunciato che Planned Parenthood è ufficialmente sotto inchiesta federale. Indagini nel 2016 da parte del comitato di selezione della casata sulla vita dei bambini e del comitato giudiziario del Senato hanno portato Planned Parenthood a rivolgersi all’FBI e al Dipartimento di Giustizia, nonché ai procuratori generali dello […]

Il Dipartimento di Giustizia (DOJ) degli USA ha annunciato che Planned Parenthood è ufficialmente sotto inchiesta federale. Indagini nel 2016 da parte del comitato di selezione della casata sulla vita dei bambini e del comitato giudiziario del Senato hanno portato Planned Parenthood a rivolgersi all’FBI e al Dipartimento di Giustizia, nonché ai procuratori generali dello […]

Il Dipartimento di Giustizia (DOJ) degli USA ha annunciato che Planned Parenthood è ufficialmente sotto inchiesta federale.

Indagini nel 2016 da parte del comitato di selezione della casata sulla vita dei bambini e del comitato giudiziario del Senato hanno portato Planned Parenthood a rivolgersi all’FBI e al Dipartimento di Giustizia, nonché ai procuratori generali dello Stato, per le indagini penali. Il Comitato della Giustizia del Senato e il gruppo di esperti hanno rilevato che Planned Parenthood ha violato più leggi statali e federali.

Il comitato del Senato ha setacciato oltre 20.000 pagine di documenti collegati a Planned Parenthood e all’industria dell’aborto negli Stati Uniti, e ora il Dipartimento di Giustizia ha richiesto tali documenti.

Il vice Procuratore generale per gli affari legislativi del DOJ, Stephen Boyd, ha dichiarato che i documenti sono stati richiesti “per condurre una valutazione approfondita e completa di tale rapporto [del Senato] sulla base dell’intera gamma di informazioni disponibili”.
Incluso nei documenti richiesti dal DOJ c’era la prova della raccolta e della vendita di parti del corpo del bambino abortite.

Il Center for Medical Progress (CMP) aveva per primo diffuso la notizia sulle vendite di ‘baby body’ nell’estate 2015, quando aveva rilasciato il primo di una serie di video che mostravano i migliori dirigenti Planned Parenthood, abortisti e acquirenti di parti fetali che discutevano di un’industria sotterranea che approfittava dell’aborto vendendo parti dei corpi dei feti. Secondo Fox News, l’attuale inchiesta del DOJ su Planned Parenthood “riaprirà il dibattito che durerà da anni sul fatto che Planned Parenthood e altri provider violino la legge con la vendita illegale di parti del corpo degli embrioni”.

Lila Rose, fondatrice e presidente di Live Action, ha rilasciato la seguente dichiarazione sull’indagine del DOJ:

“È trascorso quasi un anno da quando due indagini del Congresso hanno rivelato prove sostanziali che suggerivano che Planned Parenthood aveva tratto profitto dalla vendita di parti del corpo di bambini abortiti. Nonostante queste prove l’amministrazione Obama ha seppellito qualsiasi indagine criminale. Ora la giustizia può finalmente essere fatta. Ci congratuliamo con il Dipartimento di Giustizia per aver agito questa settimana e aver aperto un’indagine penale sul macabro regime di traffico di parti del corpo di Planned Parenthood”.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com