USA, Pompeo è una buona notizia per vita, famiglia e libertà religiosa.

Nelle scorse settimane il Presidente Trump ha annunciato che Rex Tillerson veniva sostituito da Mike Pompeo, già Direttore dell’Intelligence Centrale, nel ruolo di Segretario di Stato USA. Non si possono azzardare scenari futuri sui vari dossiers delicati della Corea del Nord, Iran, Siria, la certezza che emerge da moltissimi resoconti della stampa americana è una: […]

Nelle scorse settimane il Presidente Trump ha annunciato che Rex Tillerson veniva sostituito da Mike Pompeo, già Direttore dell’Intelligence Centrale, nel ruolo di Segretario di Stato USA. Non si possono azzardare scenari futuri sui vari dossiers delicati della Corea del Nord, Iran, Siria, la certezza che emerge da moltissimi resoconti della stampa americana è una: […]

Nelle scorse settimane il Presidente Trump ha annunciato che Rex Tillerson veniva sostituito da Mike Pompeo, già Direttore dell’Intelligence Centrale, nel ruolo di Segretario di Stato USA.

Non si possono azzardare scenari futuri sui vari dossiers delicati della Corea del Nord, Iran, Siria, la certezza che emerge da moltissimi resoconti della stampa americana è una: l’intesa e il feeling ‘a pelle’ tra Tillerson e Turmp era difficile, quello tra Trump e Pompeo è ottimo.

C’è un’altra certezza, Pompeo è un grandissimo sostenitore della vita e della famiglia e certamente questo si concretizzerà nel suo mandato. Questa è una buona notizia per il mondo.

Come membro del Congresso per il Kansas, Pompeo ha più volte affermato la sua devozione per la vita nascente del concepito e il suo rispetto per la vita sino al momento della morte naturale. Ha co-sponsorizzato il ‘Sanctity of Human Life Act’ nel quale si afferma che “ogni vita umana inizia con la fecondazione, momento in cui ogni essere umano ha tutti gli attributi legali e costituzionali e i privilegi di personalità …”.

Pompeo ha co-sponsorizzato la Legge sul proibizionismo dei fornitori di aborto che chiedeva il divieto di finanziamenti federali a qualsiasi gruppo che eseguisse aborti.

Pompeo ha cosponsorizzato un disegno di legge che avrebbe incluso il nascituro nella protezione costituzionale del XIV Emendamento.

Sulla decisione di Obergefell che impose tre anni orsono il riconoscimento del matrimonio omosessuale sul paese, Pompeo disse: “Creare dal nulla un diritto federale al matrimonio, viola secoli di comprensione condivisa della nostra Costituzione. È uno scioccante abuso di potere. È sbagliato. Continuerò a combattere per proteggere le nostre più sacre istituzioni”.

Ho una profonda riverenza per la santità della vita, la solidarietà della famiglia e la solennità del matrimonio. Continuerò la lotta per sostenere questi ideali fondamentali ogni giorno. Io sono, e sempre sarò a favore della vita e difenderò la vita dal concepimento alla morte naturale. Continuerò a oppormi ai finanziamenti dei contribuenti per l’aborto. Appoggio anche pienamente l’istituzione tradizionale del matrimonio. Le famiglie forti sono la componente più importante della nostra Repubblica e noi dobbiamo preservarle per il bene della nostra comunità e della nostra cultura “.Sulla vita, famiglia e libertà religiosa il nuovo Segretario di Stato Usa farà bene e forse meglio del pur ottimo Tillerson.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com