USA, sempre meno matrimoni gay

Due anni dopo la sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti a favore della legalizzazione del matrimonio dello stesso stesso, una percentuale minore di coppie gay e lesbiche si sposano, così mostra un nuovo sondaggio. Ciò avviene in tutti i Paesi europei e dimostra solo quanto esigua sia stata la reale volontà popolare e la […]

gay

Due anni dopo la sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti a favore della legalizzazione del matrimonio dello stesso stesso, una percentuale minore di coppie gay e lesbiche si sposano, così mostra un nuovo sondaggio. Ciò avviene in tutti i Paesi europei e dimostra solo quanto esigua sia stata la reale volontà popolare e la […]

Due anni dopo la sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti a favore della legalizzazione del matrimonio dello stesso stesso, una percentuale minore di coppie gay e lesbiche si sposano, così mostra un nuovo sondaggio.

Ciò avviene in tutti i Paesi europei e dimostra solo quanto esigua sia stata la reale volontà popolare e la reale necessità di ‘parificare’ il matrimonio gay, mentre conferma il sospetto ideologico-culturale che ispirava le richieste.

L’indagine americana della Gallup ha mostrato che il 10,6 per cento delle coppie dello stesso sesso sono sposate, rispetto al 13,6 per cento delle coppie eterosessuali adulte. Al contrario, la percentuale di coppie dello stesso sesso che vivono con il loro partner ma non sono sposate è più alto del 6,6 per cento rispetto alle altre coppie.

Dal momento che la decisione della Corte suprema (Obergefell vs Hodges) di due anni fa, la percentuale di coppie dello stesso sesso che si sono sposate è aumentata complessivamente, anche se il tasso a cui si alza rallenta col passare del tempo. Prima della decisione, quando le leggi sul matrimonio dello stesso sesso variavano in ogni Stato, il 7.6 per cento delle coppie gay e lesbiche si era sposato.

Sulla base dei dati raccolti nei successivi due anni, Gallup stima che solo il 61% delle coppie dello stesso sesso che convivevano si siano sposate, contro il 38% prima della decisione.

Circa la metà degli intervistati che si sono identificati come persone LGBT nel sondaggio, hanno dichiarato di essere bisessuali. Quel tasso elevato significa che le persone LGBT hanno un po ‘più probabilità di sposarsi con un membro del sesso che un partner di sesso.

L’indagine ha anche mostrato che gli uomini gay hanno un po ‘più probabilità di sposarsi con un partner dello stesso sesso, rispetto alle lesbiche.

I dati considerati nel sondaggio sono stati raccolti dal 20 giugno 2016 al 19 giugno 2017. Esso ha incluso 12.832 persone identificate come LGBT.

L’indagine ha un margine di errore di 1 punto percentuale.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com