Vietnam, monastero cattolico sotto attacco

Gli agenti di polizia in Vietnam hanno riferito della aggressione di un gruppo di preti e parrocchiani cattolici che si trovavano a difesa di una croce eretta sulla terra rivendicata dalla chiesa e oggetto di una disputa sulla proprietà. Le autorità della provincia di Thua Thien Hue hanno attaccato il monastero cattolico di Thien An […]

Gli agenti di polizia in Vietnam hanno riferito della aggressione di un gruppo di preti e parrocchiani cattolici che si trovavano a difesa di una croce eretta sulla terra rivendicata dalla chiesa e oggetto di una disputa sulla proprietà. Le autorità della provincia di Thua Thien Hue hanno attaccato il monastero cattolico di Thien An […]

Gli agenti di polizia in Vietnam hanno riferito della aggressione di un gruppo di preti e parrocchiani cattolici che si trovavano a difesa di una croce eretta sulla terra rivendicata dalla chiesa e oggetto di una disputa sulla proprietà.

Le autorità della provincia di Thua Thien Hue hanno attaccato il monastero cattolico di Thien An a Hue alle 8 del mattino di mercoledì 28 giugno scorso per prendere una croce, ha riferito Radio Free Asia.

Un sacerdote di Thien An, il Rev. Khoa Cao Duc Loi ha detto alla stampa che gli aggressori non erano in uniforme, ma loro hanno riconosciuto molti che erano funzionari locali di polizia.

Il sacerdote ha spiegato che i membri della chiesa erano lì per proteggere la croce e hanno scattato fotografie che provano l’identità e la colpevolezza della polizia ‘in borghese’ nei tentativi di abbattere la croce.

“Hanno gettato pietre ai sacerdoti e ne hanno picchiati tre o quattro”, ha spiegato Loi.

“Ho potuto vedere il capo della polizia locale e il suo vice. Ho anche riconosciuto alcuni della polizia distrettuale e provinciale, anche se nessuno di loro indossava uniformi”, ha detto Loi Radio Free Asia. “Li conoscevo perché li avevamo incontrato diverse volte.”

Due sacerdoti sono stati feriti a causa delle percosse, un altro è rimasto in stato di ‘incoscienza’.
Secondo Open Doors USA, non è raro che le comunità cristiane, come la congregazione cattolica del monastero di Thien An, “vengano arrestate e aggredite da parte delle autorità”.

Il Vietnam è tra i peggiori persecutori di cristiani nel mondo. Open Doors L2017 vede il Vietnam come la 17° peggiore nazione al mondo.

Secondo il Servizio di Notizie Cattoliche, gli esperti delle Nazioni Unite hanno affermato che il processo recente contro un blogger cattolico non è conforme agli standard internazionali ed è probabilmente un tentativo di intimidire altri attivisti e fedeli cattolici.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com