Cosa si decide nel Regno Unito per famiglie e bambini?

I leaders delle Chiese del Regno hanno accusato il governo di ”ignorare deliberatamente i bambini più poveri e più vulnerabili del paese con le decisioni prese di modificare le prestazioni a sostegno delle famiglie”. L’Unione Battista, la Chiesa di Scozia, la Chiesa Metodista e la Chiesa riformata unita si sono riunite per condannare la decisione […]

I leaders delle Chiese del Regno hanno accusato il governo di ”ignorare deliberatamente i bambini più poveri e più vulnerabili del paese con le decisioni prese di modificare le prestazioni a sostegno delle famiglie”. L’Unione Battista, la Chiesa di Scozia, la Chiesa Metodista e la Chiesa riformata unita si sono riunite per condannare la decisione […]

I leaders delle Chiese del Regno hanno accusato il governo di ”ignorare deliberatamente i bambini più poveri e più vulnerabili del paese con le decisioni prese di modificare le prestazioni a sostegno delle famiglie”.

L’Unione Battista, la Chiesa di Scozia, la Chiesa Metodista e la Chiesa riformata unita si sono riunite per condannare la decisione presa del Governo discussa e votata lo scorso 6 aprile.

Dalle prossime settimane infatti, chiunque con più di due figli non potrà accedere al sostegno fiscale e dei benefit per i figli eccedenti i primi due, una riforma radicale all’attuale Child Tax Credit che aveva carattere universale.
Oltre al limite di due bambini, sarà abolito l’ ‘elemento famiglia’ di £ 545 all’anno. Le famiglie con almeno un bambino nato prima del 6 aprile 2017 continueranno a ottenere l’elemento famiglia (un assegno una tantum), ma non ci saranno diritti per famiglie con i figli nati dopo lo scorso 6 aprile.

I leaders delle quattro chiese principali, che rappresentano più di 800.000 persone, hanno detto che questi cambiamenti contrari ai bambini e alle famiglie porteranno ad una aumento grave dei bambini poveri.

‘Siamo sconvolti dal fatto che i bisogni dei bambini vengano deliberatamente ignorati, non importa quale sia la giustificazione,’ ha dichiarato Grace Pengelly, Segretario per la Chiesa e la Società della Chiesa Riformata Unita.

‘E’ straordinario che il governo abbia portato avanti questo taglio ai sostegni per famiglie e bambini, nonostante il fatto che le stesse ricerche e studi del Governo dimostrino che le strutture pubbliche non siano in grado di raggiungere il propri obiettivi ed incoraggiare le famiglie ad avere meno figli.’

Il reverendo Stephen Keyworth, dell’Unione Battista della Gran Bretagna, ha aggiunto ‘il limite di due-bambini’ per i benefici statali, riconosce che le famiglie più grandi hanno ulteriori esigenze, ma sceglie di ignorarli’

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com