L’Indiana è pro-vita! Lì l’aborto ha vita difficile

Il Senato dell`Indiana approva un disegno di legge che vieta l’aborto in base al sesso e in caso di anomalie genetiche.

Il Senato dell`Indiana approva un disegno di legge che vieta l’aborto in base al sesso e in caso di anomalie genetiche.

L`Indiana è uno degli Stati americani più impegnati nella difesa della vita. Lo mettono in luce le numerose restrizioni che vengono approvate ogni anno allo scopo di limitare la sentenza “Roe vs Wade”, che ha stabilito il diritto all’aborto negli Stati Uniti. Così, il Senato dell`Indiana ha approvato un disegno di legge che mira a vietare l’aborto in base alla selezione del sesso e in caso di disabilità genetica.

Un gruppo di legislatori repubblicani, guidato dai senatori Travis Holdman e Liz Brown, ha deciso di recuperare l’essenza di un disegno di legge (SB 144) che, dopo successivi dibattiti, è stato eliminato nel 2015. I legislatori hanno redatto una nuova legge, più completa rispetto alla precedente, che vieta la pratica dell`aborto in base al sesso o a una disabilità genetica, proibisci la vendita e l’acquisto di tessuto fetale e rende obbligatoria la fornitura d`informazione medica sulle cure palliative prenatali quando i bambini siano stati diagnosticati con un’anomalia terminale.

“Abbiamo un mandato molto chiaro; non vogliamo discriminare. Per questo motivo, stiamo cercando di passare questo disegno di legge, in modo da non contribuire alla discriminazione –ha dichiarato la senatrice Liz Brown-. Purtroppo, ci sono alcune classi e categorie di soggetti nello Stato dell’Indiana che hanno meno valore”.

Mike Fitcher, presidente e CEO dell’associazione Indiana Right to Life, ha sottolineato che la legge “invia un messaggio chiaro: che l’Indiana non tollera la discriminazione. Gli studi dimostrano che i bambini sono stati destinati all’aborto per cause di disabilità, potenziale disabilità o di genere. Le Nazioni Unite stimano che 200 milioni di ragazze hanno abortito per questi motivi. Ulteriori studi dimostrano che fino al 90 per cento dei bambini con sindrome di Down sono uccisi a causa del loro extra- cromosoma”.
Dopo vari dibattiti in seno alle commissioni del Senato, i senatori hanno passato il disegno di legge “SB 313” con 35 voti a favore e 14 voti contrari, quindi il testo passerà al Congresso per la discussione finale e l’approvazione.

I progressi raggiunti in favore della vita hanno generato un grande malcontento nella lobby pro-aborto. “La SB 313 ha implicazioni molto reali per le donne che affrontano decisioni inaspettate e difficili durante la gravidanza e viola la sacra fiducia tra le donne e i loro medici. Questa legge obbliga i medici a speculare sulle motivazioni di una donna circa le decisioni che fa sulla sua gravidanza. Queste non sono decisioni che devono essere fatte dai politici”, ha dichiarato Judy Morrison, vice presidente della Planned Parenthood dell`Indiana.16

 

Auxi Rodríguez

 

(aborto sesso Indiana/ restrizioni aborto USA/ aborto Stati Uniti)

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com